Passa alle informazioni sul prodotto
1 di 1

Magicaterra

Fischietto - gallo in terraccota

Prezzo di listino €15,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo di vendita €15,00 EUR
Disponibile Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.
Dimensione

fischietto gallo in terraccota cm.10/14 dipinto a mano.

Storia e Cittadinanza: Usanza vuole che ogni 17 gennaio a Rutigliano (BA), in occasione della festa che preannuncia l’arrivo del carnevale, ovvero in occasione della festa di Sant'Antonio Abate, protettore degli animali sopratutto domestici, che cade appunto il 17 gennaio, come pegno d’amore i ragazzi regalino alle fanciulle amate un cesto di frutta con all’interno un fischietto a forma di gallo, simbolo di virilità e fertilità.

Il galletto è la forma più antica di fischietto risalente a epoca medievale. Fino al XIX secolo il fischietto pugliese è stato quasi sempre zoomorfo, a forma di gallo, uccello, gatto, rospo, per poi diventare antropomorfo, forse per il sempre più vivo interesse culturale e popolare che vi ruotava attorno, divenendo poi strumento tanto amato dalla satira.

La peculiarità tutta pugliese è data dalla presenza in Puglia di cave di argilla rossa. Ed è proprio dalla lavorazione della terracotta che nascono i fischietti, graziosi manufatti vivaci nelle forme e nei colori, antichissimi giocattoli dei bambini più poveri.

Imitando il canto degli uccelli sono inoltre dei veri e propri strumenti musicali che, nell'ambito dell'evoluzione del linguaggio universale, hanno rappresentato un importante strumento di comunicazione in grado di mettere l’uomo in contatto con la natura.

Famosi sono quelli di Gravina, Alberobello, Grottaglie e del comune di Rutigliano, dove ogni anno a gennaio ha luogo la mostra-concorso del fischietto in terracotta.

 

Il fischietto in Puglia – La lavorazione della ceramica è parte integrante della tradizione artigianale pugliese ed è favorita dalle caratteristiche morfologiche di queste zone, così ricche di cave di argilla rossa. I paesi di Rutigliano, Grottaglie ma anche Cutrofiano sono tra i più noti per quanto riguarda questo tipo di attività, che per lungo tempo ha rappresentato una vera e propria fonte di sostentamento per le popolazioni che li abitavano. Per quanto riguarda i prodotti specifici, molto interessanti sono i fischietti, che in particolare a Rutigliano sono diventati un’istituzione capace di attrarre ogni anno moltissimi artisti, appassionati e curiosi.